Press "Enter" to skip to content

Tutti gli sport da fare in casa

Allenarsi a casa, nel 2020, è ormai diventata una vera e propria esigenza per chi desidera mantenersi in forma.

Prima del Coronavirus, che ha costretto tutti gli sportivi ad attrezzarsi nell’ambiente domestico, chi decideva di fare sport in casa non aveva abbastanza tempo o risorse economiche per recarsi in palestra.

Ad oggi la platea di sportivi casalinghi è ormai diventata enorme spingendo personal trainer e centri sportivi ad offrire coaching e schede di allenamento a domicilio a chi desidera comunque mantenersi in forma.

Tuttavia è possibile allenarsi in casa anche senza l’aiuto di un personal trainer ma serve documentarsi e capire davvero quali sono gli esercizi più efficaci per il proprio fisico e livello di allenamento.

Le regole d’oro per fare sport in casa

Se si decide di allenarsi senza rivolgersi ad un professionista che possa quantomeno realizzare una scheda di allenamento personalizzata, conoscere le regole base per rimanere in forma senza farsi male è essenziale.

Spesso eseguire anche il più semplice degli esercizi motori in modo errato, magari posizionando piede o ginocchio in malo modo, può provocare dolori ed infiammazioni molto fastidiosi.

Fortunatamente oggi internet ci viene in soccorso ed in particolar modo Youtube, dove sono disponibili milioni di video e programmi di allenamento in cui personal trainer professionisti mostrano per filo e per segno come eseguire gli esercizi nel modo corretto.

Detto questo la prima regola da seguire quando si fa sport a casa è informarsi il più possibile guardando video, leggendo articoli o libri sull’argomento.

Si tratta del primo step da compiere per non farsi male ed allenarsi in modo efficiente.

L’ideale, in realtà, sarebbe sempre consultare il proprio medico per verificare il proprio stato di salute. Meglio ancora se si ha la possibilità di contattare un personal trainer che possa quantomeno  strutturare una scheda d’allenamento personalizzata sul proprio fisico, da poter poi eseguire in completa autonomia a casa.

Di fatto la cosa più complicata da comprendere quando si inizia a delineare il proprio piano d’allenamento è prendere in considerazione il livello di partenza del proprio allenamento.

Per intenderci, se non ti alleni da anni bisogna partire con pochi esercizi ed un numero basso di ripetizioni.

Al contrario, chi è molto allenato può spingere sull’acceleratore ed allenarsi come si deve.

Gli attrezzi per fare sport a casa

Allenarsi a corpo libero e senza attrezzi può essere ugualmente efficace ma se i muscoli non vengono correttamente stimolati il rischio e di perdere tempo e non ottenere i risultati sperati.

Ecco perché acquistare degli attrezzi da poter tenere a casa ed usare durante l’allenamento è davvero molto importante.

Se non si dispone di abbastanza spazio per ospitare grandi attrezzi cardio come cyclette o tapis roulant, la varietà di accessori da poter acquistare è decisamente ampia.

Manubri, bande elastiche o kytebell sono solo alcuni esempi.

Tra l’altro, in particolare questi ultimi, non costano tantissimo e sono alla portata di tutti in termini di prezzo.

Possono essere acquistati anche comodamente online su grandi store di settore come Dechatlon oppure sull’immancabile Amazon.

La corretta psicologia da adottare

Quando si fa sport a casa una delle cose più complesse da fare è quella di essere costanti.

Andando in palestra oppure seguendo dei corsi è più semplice trovare la giusta motivazione perché allenarsi in compagnia e con un personal trainer è decisamente più stimolante.

Fare sport da soli in casa è tutta un’altra storia ed è quindi necessario impegnarsi al fine di trovare una ragione talmente forte da abbattere qualsiasi ostacolo mentale.

Quindi bando alla pigrizia e via con un’abbondante dose di forza d’animo.

L’ideale, in base ai propri impegni quotidiani, sarebbe darsi degli orari limite entro cui iniziare e finire l’allenamento.

Una buona idea potrebbe anche essere quella di seguire delle diretta live in cui è possibile allenarsi con altre persone.

Negli ultimi mesi sono nate delle piattaforme a pagamento dove è possibile visionare in qualsiasi momento video o dirette degli allenamenti più disparati.

Insomma una sorta di Netflix sportivo.

Come trasformare la casa in una palestra h24

E se ogni angolo della casa potesse diventare una palestra?

Pensiamoci un attimo. Esercizi come stretching, push up o squat possono essere fatti a corpo libero ed in qualsiasi luogo.

Ci si potrebbe quindi anche allenare con dei semplici gesti ed abitudini quotidiane. Un po’ di stretching quando ci si sveglia e qualche serie di squat per risvegliare i muscoli di gambe e glutei.

Usa la musica

Nelle palestre siamo abituati ad ascoltare la musica mentre ci alleniamo ma spesso non è di nostro gradimento anche se ce la facciamo piacere.

Quando ci si allena per conto proprio, invece, è importante creare delle playlist per stimolare la nostra voglia di tenerci in forma.

Se proprio non si ha tempo di creare una playlist corrono in nostro soccorso servizi di musica in streaming come Spotify.

Sfruttando le raccolta di musica dedicate proprio allo sport ed all’allenamento è possibile ascoltare musica energetica e stimolante di generi differenti, dal rock al hip hop.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *