Press "Enter" to skip to content

Guida per principianti agli investimenti sicuri

Quando si inizia a investire, il mondo della finanza può sembrare un paese straniero. Tanti termini, tanta terminologia. Da dove si comincia? Come si fa a sapere quali investimenti sono adatti a voi? Che cosa significa tutto questo? Se tutto questo è nuovo per voi, leggere di mercati finanziari può essere tanto intimidatorio quanto eccitante. Ma non lasciate che questo vi impedisca di iniziare e di far crescere il vostro gruzzolo. Dopo tutto, prima iniziate a investire, più tempo avrete a disposizione per far crescere il vostro denaro.

Che cos’è un investimento sicuro?

Quando si parla di investimenti “sicuri”, si intende che è improbabile che un investimento perda denaro. La sicurezza di un investimento dipende dalla quantità di rischio che si è disposti a correre. Non c’è mai la garanzia che il vostro investimento produca un profitto. Tuttavia, ci sono alcuni tipi di investimento che sono considerati più “sicuri” di altri. Alcuni investimenti sono più rischiosi di altri. Sta a voi decidere quanto rischio potete permettervi di correre. Una volta conosciuta la vostra tolleranza al rischio, potrete decidere con cognizione di causa quali sono gli investimenti più adatti a voi.

Investimenti a dividendo

Le azioni che pagano dividendi sono generalmente considerate un investimento più sicuro. Se la società è redditizia, verserà una parte degli utili agli azionisti sotto forma di dividendo trimestrale. Per essere considerati un investimento sicuro, i titoli a dividendo devono avere una lunga storia di pagamenti di dividendi. Non ci sono garanzie, ma è probabile che queste società paghino dividendi per molti anni a venire. Se siete interessati ai titoli a dividendo, uno dei modi migliori per trovarli è cercare i titoli che hanno un dividendo in costante crescita. Esistono strumenti online che possono aiutarvi a identificare i titoli che hanno una lunga storia di dividendi in crescita. Più una società paga in dividendi, meno denaro ha a disposizione per investire in future iniziative di crescita. Sebbene i titoli a dividendo siano considerati investimenti sicuri, possono anche essere descritti come un po’ “noiosi”. Mentre alcune società reinvestono nel loro futuro, i titoli a dividendo fanno quello che hanno sempre fatto: pagare gli azionisti.

Investimenti obbligazionari

Esistono molti tipi di obbligazioni, ma ognuna di esse rappresenta il denaro che una società o un governo ha preso in prestito dagli investitori. Gli interessi vengono pagati all’investitore periodicamente nel corso della durata dell’obbligazione. Il rischio che l’obbligazione vada “male” e non venga rimborsata è generalmente basso. Le obbligazioni dei governi sono generalmente considerate investimenti sicuri. Alcune obbligazioni sono più rischiose di altre, quindi è importante documentarsi prima di investire. La maggior parte dei Paesi ha un sistema di rating per le società, le agenzie governative e altri tipi di organizzazioni che prendono in prestito denaro vendendo obbligazioni. Il sistema di rating viene utilizzato per determinare la probabilità che una società o un governo restituiscano il denaro che devono. Più alto è il rating, meno rischiosa è l’obbligazione. Quando si investe in obbligazioni, si presta denaro alla società o al governo. Pertanto, pur essendo considerate un investimento più sicuro, comportano un minore potenziale di crescita del vostro denaro.

Diventare investitori è un processo. Che può iniziare da un percorso di formazione, come il percorso formativo per aspiranti investitori consapevoli offerto da Investment Academy.

Investimento in fondi comuni di investimento

La maggior parte delle persone considera i fondi comuni di investimento un investimento sicuro. I fondi comuni di investimento sono fondi che raccolgono il denaro di molti investitori per acquistare una varietà di azioni e obbligazioni. Per mantenere la loro reputazione di sicurezza, i fondi comuni devono seguire determinate regole e normative. Questo è noto come diversificazione degli investimenti, il che significa che i fondi investono in una varietà di azioni e/o obbligazioni. Molti fondi investono anche in diversi Paesi, il che contribuisce a ridurre ulteriormente il rischio. Investire in un tipo specifico di fondo comune è anche più sicuro che scegliere le singole azioni. Poiché i fondi sono gestiti da professionisti, è probabile che il fondo abbia successo. Investire in fondi comuni di investimento è un ottimo modo per ridurre il rischio associato alle singole azioni. Ma questo non significa che non ci siano rischi. Prima di effettuare qualsiasi investimento, è necessario fare le dovute verifiche.

Fondi negoziati in borsa (ETF)

I fondi negoziati in borsa (ETF) sono simili ai fondi comuni di investimento, in quanto il fondo è gestito da un professionista. La differenza sostanziale è che gli ETF non investono in azioni, ma seguono il prezzo di determinate azioni. Uno dei principali vantaggi dell’utilizzo degli ETF è che possono essere negoziati durante il giorno come un’azione. Ciò significa che è possibile acquistare e vendere in qualsiasi momento della giornata, per trarre vantaggio dalle fluttuazioni dei prezzi. A prima vista, gli ETF possono sembrare un investimento più sicuro dei fondi comuni di investimento. Dopo tutto, seguono il prezzo di un’azione specifica, non di un insieme di azioni. Ma la realtà è che gli ETF possono essere più rischiosi di quanto si possa pensare. Seguendo un singolo titolo, l’ETF dipende da quel titolo proprio come se lo si possedesse direttamente.

In conclusione

Investire è un ottimo modo per far crescere il proprio denaro, a patto che si sia disposti ad accettare un certo livello di rischio. Non esiste un investimento completamente sicuro. Se state iniziando a investire, è importante capire la vostra tolleranza al rischio e l’impatto che questa ha sulle vostre scelte. Ora che sapete cosa rende un investimento sicuro, analizziamo alcuni tipi specifici di investimenti. Ne esistono molti altri, ma questi sono alcuni dei più comuni e adatti ai principianti.

 

Comments are closed.